Locomotive Jazz Festival 2006: la prima edizione del festival

Locomotive Jazz Festival 2007 - Voyage: il jazz salentino incontra il jazz internazionale

Locomotive Jazz Festival 2008 - Locomotive Percussion Orchestra & Apres la Classe

Locomotive Jazz Festival 2008 - Locomotive Percussion Orchestra & Aye Aye + Sissi Chiummo

Locomotive Jazz Festival 2008 - Locomotive Percussion Orchestra & Giovanni Imparato

Il jazz, che jazz! Questo video ci riporta al 2009, con l'interpretazione di Cesko (from Apres la Classe) di un brano travolgente: "E se domani..."

Era la quarta edizione del Locomotive Jazz Festival, ancora piccolo piccolo, ma con una gran voce!

Ecco la tappa tricasina del progetto originale Locomotive Jazz Festival "From Station To Station".
La musica Locomotive ha percorso negli anni tutto il Salento e oltre, portando il progetto di un jazz alla portata di tutti in un viaggio itinerante.
Qui i protagonisti sono Dell'Anna, Casarano e Paolo Fresu. Era il 2009.

Era il 2009 e il Locomotive Jazz Festival compiva quattro anni.
Quell'edizione, calda e sensazionale, è raccolta in due filmati (questa è la prima parte) che ci riportano ai suoni e alle emozioni di una lunga notte.
La festa finale s'intitolava "Orfeo, il nomade" e la Locomotive Percussion Orchestra, diretta da Giovanni Imparato con la direzione artistica di Alessandro Monteduro incontra Cesko (from Après la Classe) & ITALO SCONNECTION BIG BAND, diretta da Luigi Bubbico.

Il risultato è un'esplosione di suoni ed energia. Buona musica a tutti!

Era il 2009 e il Locomotive Jazz Festival compiva quattro anni.
Quell'edizione, calda e sensazionale, è raccolta in due filmati (questa è la seconda parte) che ci riportano ai suoni e alle emozioni di una lunga notte.
La festa finale s'intitolava "Orfeo, il nomade" e la Locomotive Percussion Orchestra, diretta da Giovanni Imparato con la direzione artistica di Alessandro Monteduro incontra Cesko (from Après la Classe) & ITALO SCONNECTION BIG BAND, diretta da Luigi Bubbico.

Il risultato è un'esplosione di suoni ed energia. Buona musica a tutti!

Locomotive Jazz Festival 2011 - "JAZZ CIRCUS"

VI EDIZIONE | 2.3.4.5 AGOSTO 2011

direzione artistica:Raffaele Casarano
produzione e ufficio stampa: Coolclub.it
general management: Alessandro Monteduro
coordinamento generale: Giuseppe Casarano
consulenza artistica: Luca Devito

Il progetto ‘Villaggio dei 5 Sensi’ nasce con l’obiettivo di raccontare tramite l’arte, linguaggio universale per eccellenza, il territorio pugliese.
I Partner culturali del Locomotive Jazz Festival, e nello specifico del ‘Villaggio dei 5 Sensi’, hanno l’opportunità di raccontare la propria storia e i prodotti che li hanno resi famosi al mondo, attraverso l’arte visiva, quella musicale, proiezioni video e installazioni pubblicitarie.

Perchè vista, gusto, olfatto, udito e tatto siano ancora una volta i protagonisti del ‘Villaggio dei 5 Sensi’, alcuni spazi organizzati accolgono durante il Festival i produttori e gli artisti: promuovere la Cultura significa promuovere il territorio.

Spot promozionale per la decima edizione del Locomotive Jazz Festival.

Illustrazioni: Francesco Cuna
Montaggio e animazione: Valentino Curlante
Produzione e art-director: Alessandro Sicuro (Rebel)

"Nonostante gli sforzi per portare avanti il progetto LJF, senza avere grandi entrate, tutta la squadra ha sempre lavorato senza alcuna retribuzione, in forma gratuita, e lo continua a fare anche in queste ore, per non perdere la bellezza di questa forte energia che spinge tutti verso un qualcosa che oltrepassa i confini del 'dio denaro'...

Il ringraziamento mio personale, e del team Locomotive va in particolare a tutti quei giovani e tutta quella gente che in questi anni sta rendendo possibile questo sogno, e si mette a disposizione nell'organizzazione e nella realizzazione: i volontari di Sogliano, i volontari che ci raggiungono da tutte le parti d'Italia, i musicisti (voglio ricordare in particolare Marco Bardoscia, William Greco, Marcello Nisi), gli artisti che con le loro performance colorano il festival, poeti, scrittori e tutti gli amici che in si mettono da sempre a disposizione per qualsiasi cosa con le loro professionalità."

Estratto dal discorso di Raffaele Casarano in occasione del riconoscimento ricevuto nell'ambito della Rassegna Azzurro Salentino a Brindisi.

La prima edizione invernale del Locomotive Jazz Festival ha portato a Lecce la regina del soul internazionale Sandra St Victor, unica data in Italia del suo tour mondiale (New York City, Amsterdam, Washington DC, New Jersey, ecc.).
Ad accompagnare la splendida voce della St Victor un progetto originale di Michele Papadia, con Marcus Machado e Mylious Johnson.

Questo brano, registrato con un video amatoriale, è il dono che la St Victor ha fatto al pubblico che affollava il Teatro Paisiello e la reclamava sul palco al termine della due giorni di emozioni.

Non sappiamo cosa ci riservi il futuro, ma qualunque cosa sia continueremo a farlo con amore.

Showing 1–16 of 17 results